martedì 21 ottobre 2008

Vantaggi reali per le PMI.

Si sente parlare di vantaggi e servizi offerti dalle associazioni imprenditoriali o di categoria alle imprese associate e ci si chiede spesso se si tratta di un vero valore aggiunto.


Dalla Confartigianato all’Api, dalle Unioni Industriali a realtà come Federmanager o Manageritalia sono tutte realtà impegnate a promuovere lo spirito di collaborazione tra i soci e di assistenza sul territorio, con una organizzazione assolutamente lodevole.



Abbiamo letto recentemente di una nuova realtà emergente , la Compagnia delle Opere (CdO), che aggrega tra i soci oltre 34000 imprese per la maggior parte piccole e medie aziende.
Lo scopo dichiarato da questa associazione è quello di mettersi al servizio delle imprese con l’obiettivo di offrire agevolazioni attraverso partner accreditati per ridurre sensibilmente i costi strutturali.
In questo momento congiunturale offrire convenzioni e servizi reali rappresenta un importante valore aggiunto e CdO dichiara di offrire ai propri associati la possibilità di ottenere risparmi e agevolazioni, per esempio attraverso alcune convenzioni stipulate con gli istituti bancari.
Attraverso questo servizio è stato stimato che le piccole e medie imprese associate riescono ad ottenere un risparmio annuo di circa 1700 euro, mentre il risparmio medio annuo al sud Italia è perfino maggiore, e arriva anche a circa 2300 euro.

Una buona notizia in questo momento di crescente difficoltà per la piccola e media impresa.

Bianca Mutti

Nessun commento: