domenica 4 gennaio 2009

Il modello Obama? Una lezione per il management.

Prendo quest'articolo di Roberto De Donno dal gruppo di Linkedin "Comunitazione":

"Ho letto in questi giorni, con grande interesse, l’articolo del Prof. Garbellano sul mensile “L’Impresa”. E’ analitico e ricco di spunti e riflessioni, soprattutto per chi considera, come me, il management un grande e complesso processo di direzione e gestione aziendale. Non vi sono dubbi sul fatto che l’intera campagna elettorale del neo-presidente degli Stati Uniti sia stata un “caso di eccellenza” nell’ambito del marketing e della comunicazione.
Spesso, anche su questo blog, ne ho discusso e analizzato alcune dinamiche. Ma quello che certamente va puntualizzato è il valore di questa best practice come leva strategica nella formazione manageriale. Difatti, quello che emerge dall’esaltante e vincente esperienza di Barak Obama è proprio la capacità manageriale di mobilitare un numero straordinario di persone, alcune senza nessuna esperienza pregressa, ottenendo al contempo risultati eccellenti.
Se da un lato, il “modello Obama” è stato perfettamente studiato e pianificato nelle singole fasi di marketing, dall’altro è stato perfettamente abile nell’applicazione di concetti-chiave nell’ambito della leadership, dell’empowerment, dello storytelling e del networking.


Ecco se le aziende avessero, proprio in questa fase congiuturale incerta e negativa, un pò più di tempo da dedicare allo studio strategico-operativo nella propria organizzazione manageriale, il mio consiglio sarebbe: studiate il modello Obama.
Sì, è una lezione per il management. "

Bianca Mutti

1 commento:

benninobenny@hotmail.it ha detto...

Salve a tutti Vorrei dire che non solo è un modello per il management ma anche per esperti della comuncazione ,ho letto in un sito di come l'ipnosi lo ha aiutato ,alcuni sostengono incosciamente e altri no-
ciao :-)