venerdì 20 febbraio 2009

VISA sceglie il Direct Marketing.

Posto quest'interessante articolo di Leonardo de Nardis del Crazy Marketing Blog, in cui spiega l'efficacia del Direct Marketing e il caso specifico di Visa:

"Misurazione è la parola chiave di direct marketing e il perchè è presto detto: il direct marketing consente di raggiungere un target definito, con azioni mirate che utilizzano una serie di strumenti interattivi, ottenendo in tal modo delle risposte misurabili. Ecco perchè Visa ha indetto una gara, a cui hanno partecipato Publicis Dialog, Inferno e Saatchi & Saatchi, tutte agenzie che fanno parte del roster di Visa.
La gara tuttavia è stata vinta da Publicis Dialog che si occuperà dello sviluppo di una campagna di direct marketing che toccherà diversi paesi europei il cui obiettivo princiale è quello di incoraggiare l’utilizzo della carta di credito anche per transazioni molto piccole. Ecco le carte Visa: Visa Classic, Visa Gold, Visa Business, Visa Electron, Visa Prepagata, Visa Ricaricabile, Visa Infinite, Visa Pin Card.

Tra le attività sono previste di sales promotion, DM e digital marketing. Chssà se si svilupperanno nove strategie per il direct marketing, magari con un pizzico di non convenzionale oppure resteranno sulla strada convenzionale escludendo così il fattore virale e il fattore emotion.
Questi sono gli strumenti, di norma, più utilizzati per le campagne di direct marketing:

- comunicazioni commerciali via posta cartacea (direct mail),

- comunicazioni commercali via posta elettronica (email marketing),

- comunicazioni commerciali via cellulare (mobile marketing),

- coupon (tagliandi) di risposta inseriti in annunci stampa,

- televendite e spot televisivi su TV interattiva (IPTV e DTT) che invitano l'utente a compiere un'azione via TV (Direct Response)

-il telemarketing, ovvero i contatti via telefono (fisso o mobile) per promuovere delle azioni commerciali

Questo invece quanto riporta "IlNuovoMercato" riguardo all'utilizzo delle carte di credito in un momento di crisi come quello attuale:
"La crisi economica non ferma l'utilizzo di Visa. Il Ceo del Gruppo Joe Saunders ha dichiarato che il peggioramento dello scenario economico non starebbe per il momento frenando la crescita delle transazioni di pagamento attraverso le carte di credito. Visa nell'ultimo periodo ha riportato un incremento dei volumi delle operazioni pari al 12% a 701 miliardi di dollari mentre il numero delle transazioni sarebbe cresciuto del 13%."

Stay tuned".

Bianca Mutti

Nessun commento: