martedì 3 marzo 2009

Icann e la fine degli indirizzi internet.

Entro il 2011 ci sarà una saturazione degli indirizzi web, cioè si raggiungerà il limite dei 4 miliardi di indirizzi. Sembra quasi far più paura della profezia maya della fine del mondo, ma anche se è da circa un decennio che ogni tre anni esce la drammatica notizia della fine degli indirizzi IPv4, questa possibilità sta cominciando a diventare reale in virtù della crescita dell’utenza su Internet, ormai prossima al limite teorico dei 4 miliardi.



Al seminario “Internet del futuro” tenutosi a Roma il 23 febbraio scorso, il vice presidente dell’Icann, l'organismo globale preposto alla pianificazione e assegnazione di domini Internet, ha annunciato che non sarà possibile creare nuovi indirizzi Internet se non si passerà alla nuova piattaforma IPv6. La cosa tuttavia causerebbe una migrazione non pianificata e non particolarmente ben controllata al nuovo sistema.

C’è chi sostiene perciò che tutti i protagonisti del settore non hanno nemmeno una vaga previsione su quando passeranno a IPv6 e ovviamente nessuno chiederà un indirizzo IPv6 fino a quando non sarà esaurito l’ultimo IPv4 rimasto.
Staremo a vedere.

Bianca Mutti

Nessun commento: