mercoledì 1 aprile 2009

Nel Mulino che vorrei...

Mulino Bianco lancia una nuova campagna. Obiettivo: coinvolgere, creare coesione tra le persone. Uno spazio web dove ognuno di noi può proporre la sua idea e magari vederla realizzata: questo è “Nel Mulino che vorrei”.

Qui chiunque può dare il suo contributo: le idee che riscuotono più successo vengono raccolte in un’apposita area e, una volta valutato lo studio di fattibilità, Mulino Bianco si impegna a realizzarle… quindi potremmo essere noi stessi gli ideatori del prossimo spot!

Il sito web è stato progettato e sviluppato in collaborazione con l’agenzia Kettydo, in piena ottica web 2.0. Ricco di contenuti, il sito è supportato da una campagna pubblicitaria, già on air, ideata dall’agenzia Armando Testa, composta da 3 soggetti di 10 secondi ciascuno che ripercorrono i desideri e le emozioni che persone diverse sentono nel loro Mulino dei sogni.




Come tiene a precisare Mulino Bianco: “Questo progetto non parla, ascolta; non dice, fa. Si propone di raccogliere pareri dalla rete come fonte inesauribile di idee e di quello che i clienti vogliono avere e vedere.”

“Il web rappresenta il mezzo di comunicazione ideale per dialogare in modo nuovo e innovativo con le persone - ha dichiarato Eugenio Perrier, direttore Brand Development Mulino Bianco - Un universo a tutto tondo in continua evoluzione in cui le persone possono interagire”

Una strategia intelligente per coinvolgere i clienti: anche nell’advertising tradizionale, infatti, non ci si accontenta più di essere uno spettatore, ma si vuole agire in prima persona, esporre il proprio punto di vista e la propria idea… perché tutti noi, in fondo, ci sentiamo creativi!


Bianca Mutti

Nessun commento: