venerdì 24 aprile 2009

User-generated content: è tutto oro quel che luccica?

Ho letto qualche giorno fa una notizia di carattere finanziario che mi ha veramente colpito.

L’articolo commentava come nella giornata di lunedì l’andamento del mercato borsistico fosse stato negativamente influenzato da un rumor alimentato da un noto ed autorevole blogger americano.
Da una parte l’autore del post conferma di essere in possesso dei dati ufficiali che tuttavia non saranno resi pubblici prima del 4 maggio.

Si tratta di un’anteprima dirompente o di semplice turbativa di mercato?
Un blog può avere un peso specifico così importante, tanto da influenzare l’andamento dei mercati? Quale credibilità dare alle notizie che compaiono ogni giorno nei consumer-generated media?
Se da un lato è importante fare informazione e condividere le notizie, di qualsiasi contenuto esse siano, dall’altro la disinformazione può avere dei risvolti negativi devastanti per l’opinione pubblica, messe in circolazione chissà per quale fine.

Bianca Mutti

Nessun commento: