venerdì 12 giugno 2009

Convergenza dei media e nuovi modelli di marketing.

EIAA, European Interactive Advertising Association, ha presentato a inizio giugno i risultati della sua ultima ricerca - ”EIAA Media Multi-tasking” - rivelando un notevole aumento del numero di persone che scelgono di fruire simultaneamente di diversi mezzi di comunicazione, in particolare di TV e Internet.

Il tipico multi-tasker ha massimo 35 anni, anche se i Silver Surfers (over 55) sono in enorme crescita, è un grande comunicatore online, più della metà utilizza servizi di Instant messaging e i social networks, anche tramite cellulare.

Per quanto riguarda gli acquisti, i media multi-tasker sono più inclini degli altri a memorizzare le informazioni provenienti dai siti web di marchi ben noti, dai siti di comparazione prezzi e dai portali che contengono recensioni dei clienti. Acquistano online quasi il doppio rispetto a quelli che non utilizzano simultaneamente i mezzi di comunicazione e spendono il 26% in più (798,00 euro vs 632,00 euro in media).
I prodotti acquistati non si limitano a bassi budget e riguardano soprattutto prodotti di largo consumo non durevoli, intrattenimento e tecnologia.



La rapida crescita dei media multi-tasker dovrebbe essere ulteriormente incrementata in futuro dallo sviluppo della tecnologia e dall'accessibilità di Internet. L'accesso al web tramite telefono cellulare o Wi-Fi da parte del target di riferimento è infatti raddoppiato.
Questa ricerca fornisce intuizioni chiave in questo settore e sottolinea la necessità per gli operatori del marketing di capire che i giorni del consumo dei singoli media sono finiti. Pertanto, i brand necessitano di comprendere meglio come i media possano lavorare insieme più efficacemente e come ciò si possa riflettere sulle loro strategie di marketing.

Bianca Mutti

Nessun commento: