martedì 17 novembre 2009

Monte dei Paschi di Siena è on air.

Web TV fa rima con modernità; YouTube fa rima con community; Monte dei Paschi di Siena fa rima con tradizione.





Una tradizione capace di innovarsi e comunicare utilizzando canali differenziati senza perdere la propria identità: da queste premesse nasce il canale di YouTube dedicato alla comunicazione istituzionale della banca. Una vera e propria partnership tra YouTube e il Gruppo Monte dei Paschi, che vede anche la partecipazione attiva di Google e che ha preso vita durante le riprese dell'ultimo spot TV. La strategia comunicativa del Gruppo Monte dei Paschi, infatti, continua a percorrere il filone dello spot "una storia italiana dal 1472", ma è accompagnata da una grande attenzione alle azioni web oriented: per questo Monte dei Paschi ha deciso di presentare in anteprima l'ultimo spot proprio sul nuovo brand channel di YouTube, prima ancora della programmazione sulle reti televisive e radiofoniche.

Monte dei Paschi crede nella rete: e ci crede molto, dal momento che questa web TV non sarà fine a sè stessa. Attraverso questo canale, infatti, saranno veicolati numerosi contenuti che andranno a rafforzare l'immagine del brand in rete: dalle interviste ai protagonisti dello spot al backstage, agli shooting, fino a una vera e propria integrazione tra il canale e un gadget interattivo, oltre che con il sito www.unastoriaitaliana.it.

Un ottimo esempio di come l'innovazione e la tradizione si possono sposare in una strategia complessiva: questo, infatti, è stato il primo esempio di spot trasmesso su YouTube in anteprima rispetto agli altri media!

Bianca Mutti

1 commento:

Banca ha detto...

Siamo orgogliosi, per primi, di aver aperto questa via di comunicazione della Banca. Vogliamo precisare che il sito www.unastoriaitaliana.it è già online da maggio 2009. Il primo go-live ha ospitato la campagna istituzionale 2007 (regia Giuseppe Tornatore), il concorso "Raccontaci la tua storia italiana" e il sondaggio "Una storia italiana. D'estate", iniziative che hanno raccolto migliaia di adesioni. In contemporanea con il lancio della campagna in TV, il sito ha cambiato volto e si presenta ora completamente dedicato alla nuova campagna 2009, per la regia di Marco Bellocchio. Tutto questo accompagnato dalla presenza su Facebook e Twitter.