martedì 27 aprile 2010

L' incentive come strumento di marketing mix.

L’incentive è un settore che si torva a cavallo tra turismo, marketing, comunicazione e customer care, e quindi come tali in continuo movimento.

Ormai è risaputo che un viaggio inusuale è l’occasione migliore per far recepire messaggi anche complessi e strategici, in quanto chi li ascolta fuori dal contesto “normale” è più disponibile e recettivo, inoltre lasciando libero sfogo alla fantasia per le soluzioni più svariate ci si può davvero sbizzarrire!

Ma dal momento che consistono, la maggior parte delle volte, in viaggi o premi, anche l’incentive ha subito una crisi, parallelamente a quella economica mondiale dell’anno scorso… ma uno spiraglio di luce c’è!




Nel 2010, infatti, il fatturato è nuovamente aumentato grazie a una diversa concezione di Incentive adottata, ovvero di essere inserito a tutti gli effetti come parte di un progetto di marketing. Senza contare ovviamente i benefici che automaticamente apporta a tutto l’indotto del settore, esteso alle agenzia di promozione, ai tour operator e così via.

Così adesso il terreno è in pieno fermento e sono molte le agenzie che si specializzano in offerte incentive tra le più disparate: c’è chi si orienta al classico viaggio esotico di gruppo per premiare i dipendenti, chi invece preferisce distinguersi offrendo week end per due in una città storica, ma anche magari un abito su misura confezionato da un sarto di ultimo grido, fino ad arrivare, perché no, all’invio di uno chef a domicilio per un pranzo indimenticabile.

In effetti a pensarci bene l’importante è trasmettere un’emozione, di gruppo,singola o da condividere in due che sia ma che lasci il segno, come un’esperienza piacevole e coinvolgente che contribuisce a rafforzare il senso di appartenenza all’azienda e stimolare alla produttività, senza però mai trascurare la cura della campagna antecedente all’evento.

A seconda dell’obiettivo che si vuole raggiungere si può quindi scegliere tra una vasta gamma di programmi Incentive: ci sono addirittura agenzie che organizzano vere e proprie cacce al tesoro su un'isola, coinvolgendo interi team di dipendenti nonché gli abitanti dell’isola stessa.

Se l’obiettivo è coinvolgere ed emozionare direi che questa crisi, stimolando l’arte di sapersi arrangiare, ci porterà molto lontano!

Bianca Mutti

Nessun commento: