martedì 1 marzo 2011

La ricerca della felicità: oggi si può, anche in azienda.

Ricordate le colonie CRAL, il viaggio premio per i lavoratori più produttivi, il pacco dono natalizio per i figli dei dipendenti?
Oggi il welfare aziendale si è evoluto, e prevede assistenza sanitaria per vaccinazioni e check up, mense take-away per madri lavoratrici con poco tempo da dedicare ai fornelli, panieri di prodotti a prezzi scontati, nursery e “maggiordomi aziendali” per ritirare le camicie in tintoria o andare a prendere i bimbi a scuola in caso di riunione imprevista proprio quando si aveva già un piede fuori dall’ufficio.

Un percorso di investimenti sulle persone avviato già da anni, finalizzato non solo a garantire un’alta qualità del lavoro in azienda, ma a creare le condizioni per accrescere la qualità della vita dei dipendenti anche fuori dell’ambiente di lavoro. In un contesto in cui diventa importante creare sintonia e reciprocità fra azienda e impiegati (intesi come target, questa volta interno), il marketing relazionale assume un ruolo decisivo.

E perché le Risorse Umane dovrebbero interessarsi tanto al benessere degli impiegati? La risposta è semplice: nelle aziende in cui si investe per generare e mantenere un buon clima sul lavoro ci si sente valorizzati, coinvolti nelle mansioni che si ricoprono, si vivono in modo più sereno i rapporti con i colleghi ed è più immediato utilizzare passione ed impegno nel perseguimento degli obiettivi aziendali. A voler banalizzare, perché felicità fa rima con produttività.




Negli ultimi anni, anche Sint ha sviluppato programmi di caring rivolti al personale, basti pensare all’esperienza Ferrero, per citare una recente e riuscita case history. Per andare incontro alle esigenze della forza vendite, spesso fuori sede, con minor disponibilità di tempo libero e possibilità di fruire dei servizi in loco, abbiamo dato vita alla Ferrero Pass: appoggiandoci al circuito Selecard, è stata attivata una ricca serie di agevolazioni e di servizi, offerti da partner selezionati per la presenza capillare su tutto il territorio, non solo piemontese, ma anche nazionale. Un’offerta - inserita all’interno della politica Ferrero Care già avviata – che prevede facilitazioni per semplificare la vita di tutti i giorni, non solo con agevolazioni per gli acquisti, ma anche un help desk telefonico attivo 24 ore su 24, 365 giorni l’anno per aiutare a risolvere le piccole problematiche quotidiane.

Credibilità, Rispetto, Equità, Orgoglio, Cameratismo: sono questi i 5 valori/parametri di valutazione sulla base dei quali ogni anno il Great Place to Work Institute stila la classifica dei migliori luoghi di lavoro. In Italia, aziende come Tetra Pak, Unieuro, Kraft e Mc Donald’s ci insegnano come coccolare al meglio i nostri dipendenti, trasformando il welfare in wellness.

Nessun commento: