lunedì 14 marzo 2011

Parla come navighi

Riuscite a immaginare la vostra vita senza facebook? O anche solo una giornata offline? Siamo social-network addicted , vogliamo essere sempre connessi e informati. Per questo, anche le imprese si sono trasferite in rete, ricercando lì il proprio target per fornirgli informazioni, consigli e intrattenimento.
Anche l’approccio al consumatore sta cambiando: non solo dettagli e approfondimenti sul prodotto, ma anche coinvolgimento e – perché no? – un po’ di divertimento.
 Ecco che alla comunicazione tradizionale si stanno affiancando nuovi strumenti di marketing mix, in cui i social media assumono un ruolo di sempre maggiore importanza.

In questa direzione si sta muovendo anche Hairdo extension, che ha aperto un canale di discussione a completa disposizione delle clienti per porre domande, scambiarsi opinioni e proporre consigli. Cercate ispirazione per un nuovo look? Dritte per realizzare un’acconciatura lunga e scalata “in un clip”? Tutti i tutorial e le risposte si trovano sulla pagina ufficiale italiana di facebook, in continuo aggiornamento, che ad oggi conta quasi 500 fan attivissime. Uno spazio virtuale che si fa vetrina per promozioni e offerte prova, con articoli di rassegna stampa, foto della star dalla fluida chioma extended, video dimostrativi di utilizzo, ma anche supporto alle clienti, rubrica di moda, spazio per il confronto e la chiacchiera.

Hairdo parla la lingua del target a cui si rivolge, un pubblico di ragazzine alla moda che utilizza quotidianamente i social media: quale ambiente migliore di fidelizzazione, dunque, di una community online per fornire informazioni e favorire esperienze positive attraverso lo scambio sul prodotto e il brand.

Particolarmente sensibile al trend dei new media si è dimostrato anche AWS , corriere espresso torinese, che ha appena rifatto il look al sito istituzionale attraverso una grafica in puro I-Pad style. Un nuovo corso che esprime un’attenzione focalizzata su un pubblico all’avanguardia, esigente, avvezzo alla tecnologia.

Una nuova ricetta di marketing, dunque, che anche noi in Sint abbiamo messo a punto sia per la nostra comunicazione sia per quella dei clienti: in uno scenario in cui gli utenti hanno ormai sviluppato indifferenza o insofferenza verso i link sponsorizzati, e sempre maggiore attitudine alla socializzazione online, diventa fondamentale studiare una strategia volta a creare e alimentare la relazione col proprio pubblico di riferimento proprio sui social network, offrendogli contenuti informativi, promozionali o di intrattenimento.

Presidiare Facebook, Twitter, Youtube ha dunque senso quando è volta non semplicemente ad esserci, ma a fornire servizi e attenzioni con un alto valore percepito per i destinatari: una strategia che ripaga in termini di brand reputation, autorevolezza e fedeltà.

Nessun commento: